L’iconica Marinière PETIT BATEAU si reinventa.

La Marinière non ha certo bisogno di presentazioni. Per più di un secolo, questo capo, preso in prestito dal guardaroba dei marinai, ha affascinato la moda con la sua eleganza informale. Petit Bateau ha deciso di reinventare questa icona con l’aiuto dei suoi fan.

Prima che diventasse il simbolo per eccellenza del casual chic francese, la marinière ha vissuto la graffiante vita dei marinai a cui il suo nome è legato. Apparso per la prima volta nel XVII secolo, il suo design venne standardizzato nel 1854, anno in cui divenne l’uniforme ufficiale della Marina francese. Le sue righe indaco avevano lo scopo pratico di salvare vite umane: il contrasto con il fondo bianco rendeva più facile l’avvistamento di un uomo in acqua. La leggenda non specifica quante vite di marinai siano state così risparmiate, ma una cosa è certa: una donna ha cambiato per sempre il corso delle vicende della marinière.

Coco Chanel la indossò a Deauville a partire dal 1917 e questo capo da lavoro improvvisamente godette di una spinta in più. Le sue righe divennero un sinonimo non più di salvezza, bensì di raffinatezza. Il loro fascino è stato poi ampiamente affermato da altre figure artistiche, da Pablo Picasso a Brigitte Bardot, da Inès de la Fressange a Jean-Paul Gaultier.

CO-CREATION, UNA DIREZIONE SEMPRE FRESCA PER PETIT BATEAU

Da ben 10 anni Petit Bateau, credendo fortemente nello spirito cooperativo, ha dato origine a coloratissime collaborazioni con Jean-Charles de Castelbajac, Cédric Charlier, Marie-Agnès Gillot, ecc … Il concorso che nel 2018 ha celebrato i 100 anni della culotte è stato un successo per il pubblico e per il brand, segnando un punto di svolta per i progetti di co-creazione dell’azienda e aprendo la strada a nuove iniziative come l’attuale contest.

Lo scorso gennaio Petit Bateau ha lanciato un grande concorso di co-creazione. Dopo aver celebrato i cento anni della culotte nel 2018, è stato il turno degli amanti della marinière chiamati a disegnare la maglia a righe dei propri sogni! I tre vincitori sono stati selezionati a febbraio e le loro creazioni sono ora finalmente in store!

Gli users di otto Paesi (Francia, Germania, Spagna, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Regno Unito, Giappone) sono stati invitati a ridisegnare l’iconica marinière immergendo i loro pennelli virtuali in sette colori dall’immensa palette di stagione. Il compito più arduo per Petit Bateau è stato scegliere solo tre vincitori tra 2500 proposte, una più brillante dell’altra! Gli users di ogni Paese hanno selezionato 20 versioni preferite (eccetto in Francia, dove hanno avuto la possibilità di scegliere 50 modelli).

La giuria Petit Bateau ha fatto la sua scelta ed ecco i tre vincitori:

Irène, illustratrice inglese di racconti per bambini, ha conquistato la giuria con il suo cagnolino birichino pensato per rallegrare la marinière destinata ai più piccoli.

Elodie, insegnante di arti plastiche belga, ha arricchito la marinière con una cascata di coriandoli colorati.

Bernard, manager informatico, ha movimentato le iconiche righe creando uno spazio del tutto inedito per far navigare una piccola barchetta…

Questi tre designers amatoriali hanno vinto un premio di 3000 € ciascuno, più 1000 € in buoni d’acquisto Petit Bateau. Ma non solo, tutti e tre sono andati a Marrakech, non per una vacanza al sole (o meglio, non solo per quello), ma per partecipare allo sviluppo e alla realizzazione delle loro marinière. In questo luogo si trova la seconda azienda storica di Petit Bateau dopo Troyes, fondata in Marocco 30 anni fa. Qui, viene lavorata la lana, tinto e decorato il tessuto e gli abiti vengono cuciti con lo stesso amore e gli stessi standard di qualità di Troyes.

I tre vincitori hanno avuto la possibilità di scoprire e fare proprio l’inestimabile savoir-faire di Petit Bateau: dopo la visita all’azienda, sono stati coinvolti in alcune fasi di lavorazione, come il ritaglio della maglia e la seriografia… un vero lavoro di co-creazione dall’inizio alla fine! Un’esperienza da scoprire e condividere grazie al video del piccolo Marcel, il nostro apprendista reporter che, dopo aver appassionato il pubblico seguendo tappa per tappa il percorso, ha anche accompagnato i nostri vincitori nella visita dello stabilimento marocchino, per raccontare questo viaggio meraviglioso e mettersi ancora di più alla prova.

Le tre marinière premiate saranno disponibili insieme alle cinque realizzate da influencer internazionali scelti per la loro creatività e la loro voglia di mettersi in gioco: @jesussauvage dalla Francia, @elenasalmistraro dall’Italia, @kaerusensei dal Giappone, @freddieharrel dal Regno Unito e @pressliz dalla Germania.

In tutto otto capi da collezionare, in vendita da ora!